Instabilità Meteorologica e Crepe nei Muri

Durante la stagione primaverile il tempo può subire repentini cambiamenti presentando un andamento del tutto instabile. Quando si verificano variazioni importanti, passando da giorni con piogge intense a giorni di caldo e siccità, si verificano anche delle modificazioni nel terreno di fondazione portando alla possibile formazione delle crepe nei muri. Scopriamo insieme quali sono le condizioni alle quali prestare attenzione.

Variazione di umidità nel terreno di fondazione e crepe nei muri

Il clima si sta modificando e il fenomeno è sotto gli occhi di tutti: estati più instabili con picchi di calore alternati a giornate di piogge abbondanti. Queste condizioni determinano degli importanti cambiamenti nel sottosuolo dovuti alla presenza o meno dell’acqua.

periodi di siccità prolungati, specie se accompagnati da alte temperature portano una notevole diminuzione del livello di umidità naturale nel terreno (contenuto igrometrico). Nei terreni argillosi questa diminuzione di volume determina la formazione di cavità nel sottosuolo che possono indebolire le fondazioni delle strutture.

Le forti piogge e le conseguenti infiltrazioni d’acqua nel sottosuolo possono causare nei terreni di fondazione fenomeni quali, il rigonfiamento, la plasticizzazione oppure il dilavamento/erosione che si ripercuotono sull’equilibrio delle fondazioni delle strutture.

Questa alternanza, specialmente se ravvicinata, sottopone il terreno di fondazione a continui movimenti che possono determinare dei cedimenti differenziali e la formazione delle crepe nei muri.

Come risolvere il cedimento del terreno dovuto alle condizioni di instabilità

Il problema può essere risolto in maniera rapida e poco invasiva grazie alle seguenti tecnologie innovative di consolidamento fondazioni:

Questi sistemi presentano diversi vantaggi che permettono, rispetto alle tradizionali metodologie di intervento, un risparmio sul cantiere sia in termini economici che di durata, inoltre non viene effettuata nessuna asportazione di materiale.

Gli interventi sono mirati e vengono collaudati con strumenti tecnici di precisione, come la tomografia sismica. Inoltre ogni intervento viene garantito per 10 anni e può beneficiare della detrazione fiscale al 50% per ristrutturazioni edilizie.

Micropali PushSystem

Micropali PushSystem sono una soluzione innovativa e poco invasiva per risolvere i cedimenti in fondazione. L’impiego dei Micropali PushSystem permette un appoggio di fondazione stabile e duraturo.

Sono dei pali di fondazione modulari in acciaio S355 di provenienza certificata con accoppiamento filettato. Tutti i processi  di trasformazione della materia prima sono eseguiti presso Centri di Trasformazione autorizzati dal  Ministero competente, secondo quanto previsto dal D.M. 14 gennaio 2008 “Nuove Norme Tecniche per  le Costruzioni” relativamente all’impiego di acciaio per usi strutturali.

I moduli standard impiegati hanno una lunghezza di 1m e un diametro e spessore a partire da 76 e 8 mm.

Scopri di più sui PushSystem

ValveSystem, iniezione di resine espandenti

ValveSystem è l’innovativo sistema di consolidamento fondazioni mediante iniezione di speciali formulati, sviluppato da DIFECH ponendosi i due seguenti obbiettivi:

  • ottenere una distribuzione uniforme ed omogenea del materiale nel volume di terreno interessato dal bulbo tensionale indotto dalla fondazione;
  • adottare in ogni condizione geotecnica il tipo di formulato più idoneo;

Il primo obbiettivo si è raggiunto attraverso l’impiego di canne di iniezione in PVC dotate di speciali valvole disposte ad interasse massimo di 50 cm, mentre il secondo attraverso la selezione di differenti formulati specificatamente sviluppati per impiego geotecnico.

Scopri di più su ValveSystem